#Implantologia 27/03/17 13.22

L’edentulia si risolve in giornata con All-on-4™

ALL ON 4 CASO CLINICOLa tecnica All-on-4, che letteralmente significa tutto-su-4, è una procedura implantologica al giorno d’oggi molto affidabile e veloce. L’utilizzo di questa tecnica è indicato nei pazienti totalmente edentuli(in cui le arcate dentarie superiore e/o inferiore sono completamente prive di denti), nei pazienti che soffrono di grave malattia parodontale e necessitano quindi di una riabilitazione totale protesica e nei pazienti in cui la quantità di osso presente non è sufficiente sia per spessore che per altezza per inserire gli impianti dentali con le tecniche convenzionali.

Ci sono controindicazioni all’utilizzo della tecnica All-on-4?

Come per i comuni interventi di implantologia non vi sono controindicazioni legate all’età del paziente purché le sue condizione di salute generale siano buone e non vi siano patologie croniche non controllate. Anche abitudini come il bruxismo (digrignamento dei denti) ed il fumo non sono considerate controindicazioni ma possibili fattori di rischio. L’utilizzo di questa procedura è invece controindicato in quei pazienti che soffrono di patologie legate al sistema immunitario, pazienti in cura con radioterapia o con bifosfonati.

Quali sono i vantaggi di questa procedura?

La tecnica consiste nell’utilizzo di solo quattro impianti dentali per riabilitare protesicamente un’intera arcata dentaria inferiore o superiore. Gli impianti, che con le tecniche convenzionali vengono solitamente inseriti nelle regioni posteriori (in cui abbiamo la presenza di strutture anatomiche delicate come i seni mascellari superiormente ed il nervo mandibolare inferiormente), con la procedura All-on-4 vengono distribuiti, con una inclinazione che va dai 30° ai 45°, esclusivamente nei settori anteriori delle arcate dove l’osso è considerato di migliore qualità. Questa tecnica consente quindi di evitare o ridurre le procedure di trapianto e rigenerazione ossea previste in quei casi di gravi carenze d’osso e procedere al carico immediato, cioè al recupero immediato della funzione masticatoria.

Quali sono le fasi operative di questa tecnica implantare?

TECNICA ALL ON 4

Come per le convenzionali tecniche di implantologia, prima di procedere all’intervento è necessaria un’accurata pianificazione del trattamento che comprende la valutazione dello stato di salute generale del paziente, gli esami radiografici per la valutazione della quantità e qualità dell’osso e le impronte delle arcate dentarie. Dopo aver analizzato insieme al paziente le possibili alternative viene formulato e consegnato al paziente il piano di trattamento dettagliato che illustra ogni fase della procedura All-on-4. Si procede quindi al vero e proprio intervento chirurgico che viene eseguito all’interno dell’ambulatorio odontoiatrico con una semplice anestesia locale. Immediatamente dopo aver inserito gli impianti dentali nella zona di interesse, viene avvitata ad essi una protesi fissa, solitamente di dodici elementi dentali, sufficienti a ricoprire tutta l’arcata, inferiore o superiore a seconda del caso trattato. Il paziente potrà quindi tornare a masticare già a poche ore dall’intervento, con grande soddisfazione sia dal punto di vista estetico che funzionale. Gli innumerevoli interventi eseguiti da oltre dieci anni con questa tecnica dimostrano che l’inclinazione degli impianti non compromette i risultati a lungo termine della riabilitazione protesica. La percentuale di successo e la durata degli impianti inseriti con questa tecnica implantare è pari quindi a quelli inseriti con le tecniche convenzionali.

 

Scopri di più sulla tecnica implantare All-on-4

 

promozione 30 anni di hospitadella

condividi
Commenti

Articoli recenti

    $(document).ready(function() { $('.trat-list').addClass('open'); });